Il Consiglio europeo del prossimo dicembre affronterà per la prima volta il tema della difesa europea. Per definire la strategia per una dimensione comunitaria nel campo della difesa e della sicurezza, il 24 luglio scorso, la Commissione ha pubblicato la comunicazione “Verso un settore della difesa e della sicurezza più’ competitivo ed efficiente” dopo un lungo ed inedito confronto informale con gli Stati membri e con l’industria, che ha coinvolto anche l’Agenzia Europe di Difesa. La tappa politically.eu a Torino del 9 novembre ha rappresentato un momento di confronto nazionale su tre questioni chiave alla base del ruolo dell’UE sulla scena globale: l’industria della difesa come volano per la crescita, le nuove priorità della politica di sicurezza europea e il ruolo del PE e dei Parlamenti nazionali dopo Lisbona nella definizione della politica estera europea. Ne hanno discusso nella innovativa formula POLITICALLY.EU di dibattito aperto, partecipato e trasparente: il VP della Commissione responsabile per l’Industria e lo spazio Antonio Tajani (promotore della Comunicazione insieme al Commissario Barnier), il Ministro della Difesa italiano Mario Mauro e il Vice Ministro italiano per gli Affari Esteri Marta Dassu’, insieme ai Presidenti delle Commissioni di riferimento nel Parlamento nazionale, a parlamentari europei, a esponenti dei ministeri nazionali competenti responsabili per l’implementazione della posizione italiana, ad aziende specializzate nel settore, a giornalisti e altri gruppi di interesse direttamente connessi. Non basta stare a guardare e di conseguenza subire scelte e decisioni altrui: se c’è uno sforzo che oggi vale la pena di fare da parte dei cittadini europei, è la partecipazione informata e attiva alla sfera politica dell’UE.
PROGRAMMA POLITICALLY.EU DI TORINO SU POLITICA ESTERA E DI DIFESA COMUNE NELL’UE e il collegamento alla pagina con l’elenco dei partecipanti.